Veneto Kids e l’incantesimo dell’ADHD

Ho iniziato questo blog non solo per cercare di darvi dei suggerimenti su dove andare o cosa fare con i vostri figli, ma anche come “pensatoio personale” per dare sfogo ai miei pensieri di mamma.

E così mi trovo a raccontarvi quello che penso in merito all’ADHD. Fino a pochi anni fa non sapevo nemmeno che esistesse, cosa fosse. Ora inizio a classificarla, a rendermi conto che c’è. Molti di voi fortunatamente non conoscono questo strano incantesimo, ma vi assicuro che tanti genitori ci convivono e cercano di trovare la pozione o la  formula per annullare questa magia che colpisce molti bambini.

Non è una cosa contagiosa, tranquilli!  I vostri figli potrebbero giocare tranquillamente con quelli affetti da ADHD anche se troppe volte, molto spesso purtroppo, si cerca di evitare questi bimbi che si comportano in un modo un po’ bizzarro.

Ma di cosa si tratta? Si tratta di Disturbo da Deficit di Attenzione e/o Iperattività. Cosa significa? Io ho cercato di visualizzarlo e me lo sono immaginata come una coperta invisibile gettata sopra questi bambini. Immaginate voi stessi con addosso una coperta (con tanto di buchi per respirare e per vederci). Io penso ai bimbi affetti da iperattività come se volessero scrollarsela di dosso e quindi si muovono più degli altri per liberarsene e non sono capaci di stare fermi perchè è fastidiosa, pesante e non dà libertà di movimento.

Poi ci sono i casi invece dei bimbi che soffrono solo di scarsa attenzione e allora mi sono detta che forse non cercano di ribellarsi dal peso della coperta, ma la subiscono passivamente, forse perchè temono che comunque qualsiasi sforzo sia vano. Ma la realtà non arriva a loro come arriva a noi: la coperta impedisce loro di vederci bene a 180 gradi, i suoni arrivano ovattati e talvolta non proprio corretti. E così sembrano quasi vivere in una realtà parallela e noi li percepiamo come lenti, perchè lo saremmo anche noi con qualcosa che c’impedisce di muoverci liberamente, di percepire tutti i segnali che ci regala il mondo circostante perchè  i nostri sensi sono parzialmente inibiti!

Ora che ho visualizzato questo incantesimo mi auguro veramente di poterlo fare tutti i giorni per imparare ad accettarlo, gestirlo e se non sconfiggerlo, iniziare a logorare la coperta, a renderla più leggera!

Il mio augurio va a tutti i genitori che lottano ogni giorno per riuscire a trovare l’antidoto e un altro augurio va a chiunque ha figli, perchè l’ADHD non è contagioso e si può insegnare ai propri figli a giocare e coinvolgere chi ha questa difficoltà, invisibile come il mantello di Harry Potter sì, ma non per questo inesistente.

 

Annunci

Week end a Torino con Veneto Kids

Ben ritrovati nel 2017 e BUON ANNO A TUTTI!!

Partiamo alla grande con un viaggio e precisamente con un week end per bambini e famiglie a Torino!

Finalmente sono riuscita a scoprire questa città e ne sono felice! Il week end prescelto non era proprio dei migliori perchè ho dovuto pianificare tutto per bene prima della partenza per evitare brutte sorprese sul posto trattandosi di giorni festivi, ma il tempo atmosferico è stato decisamente dalla nostra!

Se avete intenzione di trascorrere un week end con i vostri bimbi, allora Torino può essere veramente la vostra destinazione!

Essendo la prima volta, io ho deciso di prenotare la visita guidata alla città contattando lo IAT di Torino: è un giro piacevole di due orette, che vi aiuterà ad orientarvi nella cittadina.

venetokids-venetosmile-veneto-kids-torino-bambini-weekend-figli

Ci sono veramente un sacco di musei per tutti i gusti, noi abbiamo deciso di prendercela con calma e di selezionarne pochi ma buoni! Se decidete di visitare più di un museo, fatevi due conti ma penso converrà anche a voi la Torino Card visto che per ogni adulto è incluso anche un bimbo sotto i 12  anni.

Noi abbiamo deciso di visitare Palazzo Reale, il Duomo, Piazza della Repubblica con il mercato ed abbiamo tentato di vedere il Mercato Metropolitano (purtroppo consigliato in un sito ma chiuso da tempo).

venetokids-venetosmile-veneto-kids-torino-bambinivenetokids-venetosmile-veneto-kids-torino-bambini-duomo

Ma i top 3 sono stati:

  • Museo dell’Automobile
  • Museo del Cinema con la Mole Antonelliana
  • Museo Egizio

Per quanto riguarda il Museo dell’Automobile io non sono una patita, ma essendo a Torino mi sembrava quasi d’obbligo. L’allestimento è grandioso e le auto … SPETTACOLARI!!!! Dai modelli storici stile Lizzie del cartone animato Cars! E l’auto simile a quella usata da Crudelia De Mon? O ancora le auto delle pazze corse Wacky Races??? Uno spettacolo!!! Se poi amate le Ferrari, beh … un’intera galleria sarà un corridoio nel tempo tra testarosse di tutte le epoche!
Qui non abbiamo trovato la calca, forse perchè è fuori dal centro, ma ne vale assolutamente la pena!!

Se invece preferite la storia, allora il Museo Egizio è una tappa d’obbligo. La fila è all’ordine del giorno, quindi vi consiglio di prenotare la visita guidata da casa così potrete saltare la fila. Personalmente non penso sia indicata per i bimbi più piccoli (la mia di 4 anni ha dovuto pagare la visita guidata, ma non ha seguito praticamente nulla). La guida infatti era molto preparata ma forse un po’ troppo tecnica e non usava spiegazioni così semplici da coinvolgere i più piccoli, non era proprio semplice e la gente era dappertutto con difficoltà a starle incollati.

Anche al Museo del Cinema vi consiglio di prenotare la visita guidata (così anche qui eviterete di stare in fila per due ore). Appena entrati potrete decidere se fare i biglietti per salire sulla Mole in ascensore. C’è la visita adatta ai più piccoli basata sui cartoni animati, ma noi abbiamo preferito quella generica e anche qui si apre un mondo straordinario! Tutti i musei hanno degli allestimenti nuovi, moderni, perfetti per gli oggetti esposti! Anche qui scoprirete un sacco di curiosità ed oggetti divertenti! Terminata la visita potrete godere di una splendida vista della Mole dall’interno! Sotto divanetti relax dove potersi gustare qualche film e salette a tema veramente ben fatte!

L’ascensore invece mi ha emozionato meno, forse perchè in cima non è che ci si fermi molto mentre dura molto di più la fila per salire … e per scendere!!! Poi calcolate che ormai era buio mentre di giorno con la vista sulle Alpi penso sia molto più suggestivo!

Altri consigli?

Noi siamo andati con la nostra Lilli. Può entrare praticamente dappertutto a parte nel Museo Egizio e nell’ascensore della Mole Antonelliana. L’abbiamo portata perfino ad uno spettacolo di magia!! 🙂

Ebbene non mi resta che augurarvi buon viaggio! Come già detto in facebook, auguro a tutti noi un anno pieno di avventure e viaggi!!

 

Alla prossima

Mamma Titti

 

#venetokids #venetosmile #torino #torinoconbambini #torinoconcani #weekendatorino

 

Veneto Kids & Christmas Carols

Ormai manca solo una settimana a Natale, voi siete già entrati in modalità natalizia? Io decisamente sì!!!

Adoro il Natale, il clima natalizio, le luci, le musiche, gli addobbi … in realtà dovremmo essere invasi anche da un senso di bontà che purtroppo molto spesso ci sfugge di mano. Ma per fortuna è anche il periodo dei concerti e delle recite natalizie che ci ricordano il vero senso del Natale. Oggi sono andata a vedere mia figlia; questo è il mio nono anno in scuola materna (come genitore! 🙂 ) e  i bimbi durante le recite sono qualcosa di speciale!!!

Preparati a festa dalla splendide maestre che fanno un lavoro enorme e stupendo, tutti i bimbi affrontano “il palco” a loro modo. C’è chi saluta, chi dimentica di guardare la maestra per avere i suggerimenti, chi piange, chi si diverte, chi va avanti convinto! Ma ognuno di loro, in quel momento, è baciato da una luce magica, natalizia, da una benedizione che li rende così veri! Molto spesso siamo assaliti dalle nostre quotidianità, dai loro capricci, dai nostri ritmi frenetici e non facciamo caso a quanto piccoli e vulnerabili siano ancora. Ma in quel momento, insieme a tutti i loro coetanei … in quel momento sono come degli angeli.

E poi ci sono i concerti: quelli dei gruppi parrocchiali piuttosto che i concerti gospel!

Questi ultimi mi piacciono molto, perchè mi proiettano nella giusta atmosfera grazie alle numerose e classiche canzoni natalizie inglesi! Se vi piacciono vi consiglio gli appuntamenti al Teatro Sant’Anna di Treviso con il Gospel Festival! Anche quest’anno fino al 28 dicembre  5 gruppi nazionali ed internazionali si esibiranno per regalare tanta energia a tutti gli spettatori!

gospel-festival-programma-2016-treviso-teatro-alcuni-sant-anna-veneto-kids-venetokids-venetosmile

Non mi resta che augurarvi una buona preparazione al Natale, con la speranza che la magia del Natale tocchi tutti i nostri cuori.

Buonanotte

 

Mamma Titti

 

#gospelfestival #teatroalcuni #alcuni #treviso #natale #venetokids #venetosmile #gospel #gruppoalcuni

Veneto Kids a tutto vapore!

Oggi Veneto Kids va a tutto vapore, perchè voglio parlarvi di una realtà di cui ne conoscevo l’esistenza ma visitata da poco.

Questa storia parte tanto tempo fa, nel lontano 1924, con la nascita di un ingegnoso e fantasioso insegnante che affascinato dal mondo dei bambini, dei giovani e del loro tempo libero, è riuscito a creare un business realizzando il sogno di tanti piccoli!

Ogni successo racchiude un po’ di magia e questa storia non fa eccezione. Appena arrivati in quest’azienda trevigiana si possono ammirare subito giochi che noi da piccoli trovavamo nei parchi giochi e di cui oggi i nostri figli non possono più godere. Ma quest’azienda non produce giochi, bensì treni!!

Avete presente quelli che trovate nelle località turistiche che vi scarrozzano per il centro? Non siete già stati martellati almeno una volta dai vostri figli che appena li vedono iniziano a bombardarvi per poterci salire e fare un giro?

E allora perchè la presenza di giostre? I modelli “anziani” dei treni nel giardino dell’azienda li avevo capiti, ma le giostre proprio no. Ed ecco svelato il mistero.

Il fondatore di questa prestigiosa azienda era un inventore, un inventore di giostre! Le giostre vere, artigianali, azionate a mano! Da qui la realizzazione di un trenino su rotaie per bambini è stato il suo naturale sviluppo! Da quel trenino realizzato nel 1962 le cose sono cambiate, migliorate: sono riusciti a liberare i treni dai loro binari, donando loro libertà di movimento per poterli usare nei luoghi più disparati!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

La visita all’azienda Dotto è molto interessante, perchè si vedono i treni prendere vita! I modelli sono i più svariati: da quelli appena usciti dal mondo delle fiabe, a quelli più ecologici come il treno elettrico amico della natura!

veneto-kids-veneto-smile-venetokids-venetosmile-dotto-trains-castelfrancoveneto-kids-veneto-smile-venetokids-venetosmile-dotto-trains-castelfranco-veneto

veneto-kids-veneto-smile-venetokids-venetosmile-dotto-trains

Un percorso affascinante non solo per i bimbi, ma anche per i genitori, perchè il desiderio di salire sul treno è un pizzico di magia che rimane ancorato nei nostri cuori per sempre!

Grazie Ivo!

 

#sabrinacarraro #ottorinacarraro #carraro #ottorina #sabrina #dotto #dottotrains #trenini #castelfrancoveneto #trenidotto #treninidotto #veneto #venetokids #venetosmile #veneto-kids #veneto-smile

 

Veneto Kids sulle ali di un gabbiano

In queste giornate di cielo grigio il mio pensiero torna alle splendide giornate estive.

Purtroppo sono metereopatica e finchè non verrò avvolta dalla magica atmosfera del Natale, la nostalgia del caldo, delle giornate senza giacche, maglioni e calzini rimarrà!!

E così stavo pensando ad un luogo di cui vi avevo accennato con i miei post in Facebook; un luogo che possiamo davvero definire come la porta tra due mondi: presente & passato e terra & cielo.

Mi trovo ora con la testa sul Montello, in provincia di Treviso, lungo il fiume Sacro alla Patria: il Piave (o la Piave com’era solito chiamarsi prima della Guerra).

veneto-kids-smile-venetokids-venetosmile-aerei-storici-grande-guerra-jonathan-collection-zanardo

Avete mai visitato questo luogo? La prima volta che ci sono stata sono rimasta affascinata (e io non m’intendo assolutamente di motori e tantomeno di aviazione). Ma come si fa a rimanere impassibili davanti ad una simile realtà??

Potremmo definirlo un Museo, i creatori la chiamano Collection e precisamente Jonathan Collection. Un nome ispirato dal romanzo di Richard Bach “Il gabbiano Jonathan Livingston”, perchè proprio la passione per il volo senza secondi fini ha ispirato l’artefice di questa meraviglia: Giancarlo Zanardo.

Un esempio anche per i nostri figli di chi segue un desiderio e lo fa diventare realtà con impegno, costanza e dedizione. E così grazie alla sua caparbietà e – lasciatemelo dire – ad un pizzico di follia, è riuscito a creare un gruppo di amici appassionati di volo, con esperienza nell’aviazione chi proveniente da quella militare, chi da quella civile.

Ognuno porta del suo ogni giorno in questo museo che è un campo volo, un punto di ritrovo, un luogo dove potersi sentire a casa tra amici parlando di Fokker, Spitfire e altri aerei di cui io ne ignoravo l’esistenza. Si apre un mondo, un mondo meraviglioso dove ognuno viene travolto dalle parole di ciascun membro della squadra! Chiunque vi capiti d’incontrare vi aprirà subito il suo cuore raccontandovi aneddoti e storie di questi aerei! Ma non stiamo parlando di aerei qualsiasi, ma di riconostruzioni di aerei storici, veri, funzionanti e di dimensioni reali!

Dal mitico Wright Flyer, allo Spad del nostro pilota Francesco Baracca, asso dell’aviazione durante la Prima Guerra Mondiale e caduto proprio sul Montello dove ancor oggi si può visitare il Sacello a lui dedicato.

veneto-kids-smile-venetokids-venetosmile-prima-guerra-mondiale-monumento-baracca

 

Entrati nell’hangar vedrete aerei ovunque, ognuno con la sua storia d’epoca e attuale. Si tratta di aerei che vengono usati da loro sia per diletto che per manifestazioni storiche, commemorazioni legate alle guerre e raduni ,tra cui il loro Baracca Day a giugno per commemorare questo grande pilota.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vi lascio solo immaginare la mia emozione il giorno in cui sono potuto salire su un Tiger Moth. Per me volare – e ovviamente sto parlando di comuni aerei – è una necessità. Dopo qualche mese di astinenza sento il bisogno di salire su un aereo, indipendentemente dalla meta.

Ma volare su un aereo costruito a mano, facendo un salto nel tempo, senza computer, ma con la strumentazione d’epoca … è stata una delle esperienze più belle della mia vita!

Ho avuto l’onore di volare con il pilota Zanardo: abbiamo sorvolato Susegana, il Montello con l’ossario di Nervesa (all’interno del quale si può visitare anche un museo) ed i resti dell’Abbazia di Sant’Eustachio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ebbene se pensate che la storia, la nostra storia, sia noiosa da raccontare ai nostri figli, allora il Montello rimane la meta ideale. Solo partendo o terminando il vostro giro al campo d’aviazione li avrete già conquistati.

Il museo è aperto su richiesta tutti i giorni per le scolaresche e tutti i week end per i privati con uno sconto sul biglietto d’ingresso riservato a tutti gli iscritti al blog http://www.venetokids.it. (Previa presentazione alla cassa della Veneto Kids Card)

Non mi resta che salutarvi con qualche immagine del mio volo … io sono di nuovo lassù …

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guarda il video

Guarda il video

#venetokids #venetosmile #veneto #kids #veneto-smile #veneto-kids #jonathancollection #zanardo #aereistorici #nervesa #montello #treviso #grandeguerra #primaguerramondiale #ossario #museoprimaguerramondiale #gitescolastiche

 

Veneto Kids e il bramito dei cervi

Stasera voglio parlarvi di un’altra bella esperienza vissuta con le mie bimbe che sicuramente rifareremo il prossimo autunno.

Purtroppo quest’anno sono arrivata proprio negli ultimi giorni disponibili, ma trattandosi di un evento fortunatamente ciclico, ho deciso di parlarvene ugualmente (così potrete prendervi per tempo visto che i fattori atmosferici possono influire!! 🙂 )

Vi starete chiedendo a cosa mi riferisco: ai cervi! No, non quelli a primavera, ma quelli d’autunno!

Vi è mai capitato di sentire parlare del bramito dei cervi? Ebbene si tratta dei versi emessi da questi splendidi animali da metà settembre a metà ottobre. Il luogo ideale per sentirli è la piana del Cansiglio, proprio al confine tra le province di Treviso e Belluno.

I colori in autunno sono meravigliosi e appena si giunge sull’altopiano si viene accolti dal verso dei cervi che cercano di conquistare le femmine e se necessario … tirano fuori le corna!

venetokids-veneto-kids-bramito-cervi-cansiglio-montagna-dei-sentieri-escursione-venetosmile-funghi

Non è la prima volta che assisto a questo fenomeno meraviglioso e volutamente non ho fatto foto, perchè ritengo sia un’esperienza da vivere e assaporare interamente, perchè un semplice scatto non può rendere l’idea di un fenomeno così magico!

Questi animali – soprattutto di sera e di mattina presto – escono dalla foresta e in branco si possono ammirare lungo le distese erbose.

La cosa migliore per non violare la loro intimità e la loro privacy è quella di affidarsi a delle guide professioniste che conoscono bene il territorio e le abitudini di questi animali e così abbiamo fatto.

Seguendo le indicazioni delle guide naturalistiche di Una Montagna di Sentieri ci siamo trovati già equipaggiati direttamente in Cansiglio per partire con la nostra escursione. Abbiamo scelto il percorso per famiglie, meno impegnativo come appostamenti e con tempistiche adatte studiate per i bimbi.

Mary, la nostra guida, ci ha spiegato le tecniche utilizzate dai cervi, ci ha fatto vedere delle immagini per farci capire come riconoscerli, e ovviamente ci ha pure mostrato le impronte!

Dopo le spiegazioni ci siamo appostati e grazie ai binocoli messi a disposizione siamo riusciti a vedere questi splendidi animali.

E per concludere la serata? Una semplice cena prima di rientrare a casa.

Vi piacerebbe vivere un’esperienza più completa? Non vi rimane che scegliere l’escursione con appostamento serale, cena, pernottamento e uscita all’alba prima di fare colazione e rientrare a casa con il suono del bramito ancora riecheggiante nelle orecchie.

 

#cansiglio #venetosmile #venetokids #veneto-kids #veneto-smile #kids #veneto #giteconbambini #escursioninatura #unamontagnadisentieri #guidenaturalistiche

Veneto Kids e piccoli artisti crescono

Oggi voglio parlarvi di una realtà in provincia di #Treviso che ho conosciuto per la prima volta grazie alla Strada del #Radicchio e dove ho portato anche dei miei clienti che ne sono rimasti entusiasti!

Per questa ragione ho voluto accompagnare anche le mie piccole, e l’appuntamento con #Famiglie al Museo è stata proprio l’occasione giusta!

museo-toni-benetton-veneto-kids-venetokids-smile-venetosmile

Si tratta di una villa adibita a Museo: il Museo Toni Benetton! Una location degna di nota per diversi eventi, ma oggi il tema sono i #laboratori per bambini!

Giovanni con la madre Ada e Vanessa sanno accogliere i propri visitatori con calore e sempre con il sorriso.

Per l’occasione avevano proposto il laboratorio di #acquerello, #ferro, #creta e lettura animata.

Noi abbiamo scelto l’acquerello sotto la supervisione dell’artista Sara che ha guidato i bimbi dando un tocco di classe a tutti i loro lavori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E’ stato proprio bello vedere come ognuno ha preferito esprimere il proprio estro, ma il top si è raggiunto con il laboratorio di creta!!

museo-toni-benetton-veneto-kids-venetokids-smile-venetosmile-creta

Il padrone di casa, Giovanni,  da un pezzo di materiale grezzo ha realizzato in pochi minuti una testa proprio davanti ai bimbi, ispirandoli e affiancandoli dove ce n’era bisogno!

I più temerari si sono lasciati trasportare da materia e acqua! Vi lascio solo immaginare la coda per il bagno a fine laboratorio!! 😀

Ma quello che sono riusciti a creare!! Incredibile!! Chi pinguini e tartarughe, chi volti, chi vasi … ognuno ha voluto plasmare secondo la propria creatività.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siete già curiosi e non volete aspettare il prossimo autunno per andarci? Nessun problema! Gli appuntamenti con i laboratori ci sono nel corso di tutto l’anno!

Ma non dimenticate di visitare il museo stesso con tutto il percorso artistico del grande Maestro Toni Benetton e con uno splendido parco dove poter ammirare tante sue opere e giocare con la propria ombra come Peter Pan.

museo-toni-benetton-veneto-kids-venetokids-smile-venetosmile-villa-venetamuseo-toni-benetton-veneto-kids-venetokids-smile-venetosmile-sculture-toni-benettonmuseo-toni-benetton-veneto-kids-venetokids-smile-venetosmile-parco-villa

E allora sperando di aver suscitato la vostra curiosità, vi lascio con la foto di una delle mie opere preferite, con la promessa che ci torneremo presto! 😉

museo-toni-benetton-veneto-kids-venetokids-smile-venetosmile-mogliano-villa-scultura

 

#FAMU #famigliealmuseo #museotonibenetton #tonibenetton #venetokids #veneto #kids #laboratoriperbambini #mogliano #stradadelradicchio #venetosmile #visitveneto #venetodigitale