Tra rifugi e capre

Primo giro riuscito sull’Alta Via TV1 e allora perchè non ripetere l’esperienza?

Giorno di ferragosto, nonostante le previsioni poco piacevoli non piove e quindi via alla ricerca del sentiero giusto! Stavolta partiamo con le idee chiare: Posa Puner (TV) è la nostra destinazione. Guardando i dislivelli nelle mille cartine che pullulano nello studio e che ricoprono ormai buona parte della libreria, sembra che sia una cosa fattibile anche con i bimbi.

Caricate le tate e la nostra “Lillotta” superiamo la splendida abbazia di Santa Maria a Follina (chiostro spettacolare da non perdere!!) e ci dirigiamo verso Valdobbiadene.
Appena  dopo Combai (famosa per il Festival dei Marroni ad ottobre) deviamo verso destra (per fortuna i cartelli non mancano!!) e saliamo senza alcun problema di traffico!!

venetokids-veneto-kids-posa-punervenetokids-veneto-kids-trekking

Giunti a Malga Budui facciamo una breve sosta per ammirare le mucche (che non vedevamo da tanto!! ^_^) e deviamo verso destra seguendo le indicazioni per Posa Puner.

venetokids-veneto-kids-babytrekking

La strada non è delle migliori, ma superato il primo tratto, andando lentamente, si arriva senza problemi a destinazione.

Sulla destra vi accoglierà subito una bellissima chiesetta, a seguire il rifugio Posa Puner e subito dopo un caldo benvenuto da un gruppo di caprette!!

veneto-kids-chiesa-posa-punervenetokids-veneto-kids-posapuner

venetokids-kids-venetodigitale-montagnavenetokids-veneto-kids

Qui le indicazioni sono molto più facili da capire, soprattutto per il papi che senza dubbi imbocca il sentiero giusto per andare a Malga Mont.

venetokids-altavia-tv1venetokids-veneto-kids-passeggiatavenetokids

La strada inizia senza alcuna difficoltà, anzi, si dimostra subito molto piacevole perchè camminiamo in mezzo al bosco! (per fortuna le felpe le abbiamo nello zaino!!)  Superati un paio di tavolini sulla sinistra e poco più avanti altri due sulla destra, la strada inizia a scendere. Iniziamo a preoccuparci pensando al ritorno, ma subito i pensieri passano perchè il dislivello non è esagerato! I posti sono molto belli, la gente che s’incontra sempre cordiale e proseguiamo fiduciosi il nostro percorso!

veneto-kids-venetokidsvenetokids-magicoveneto-kids-veneto-visitveneto

Non sappiamo di preciso quanto tempo ci vorrà per arrivare a destinazione, ma si sta così bene che intanto proseguiamo già pensando di tornarci con le bici!

mappa-venetokidsmappa-veneto-kids

La scritta a penna “Voi siete qui” ci fa capire che forse oggi non arriveremo in fondo, quindi – dietro consiglio di altri viandanti – ci fissiamo come obiettivo Malga Salvedella.

venetokids-rifugiovenetokids-cartelli
Troviamo un’indicazione che ci riporterebbe a Posa Puner in mezz’ora, ma il primo tratto – a vista – non è proprio praticabile con il passeggino, quindi proseguiamo.
E’ un saliscendi molto piacevole, che costeggia a tratti il bosco e a tratti i prati.

venetokids-veneto-kids-posapuner-malga-montvenetokids-tv1

venetokids-veneto-kids-passegginoveneto-kids-sentiero

Eccoci arrivati senza nemmeno accorgerci al cartello che ci porterà a destinazione, e lì – dopo aver abbandonato momentaneamente il passeggino per un centinaio di metri – scopriamo che il rifugio si presta per una notte in quota e in piena libertà!!

venetokids-rifugio-posapunerveneto-kids-prealpi

La nostra passeggiata settimanale è giunta al termine, anzi, in realtà siamo a metà strada perché riprendiamo la strada del ritorno.

Dopo una pausa ristorativa a metà del percorso arriviamo nuovamente a Posa Puner. Ormai è ora di tornare, ma tutti siamo della stessa idea: la prossima volta arriveremo a Malga Mont! Se il tempo sarà clemente presto faremo ritorno, altrimenti – in ogni caso – questa sarà la nostra prossima destinazione come baby trekking!
See you soon!!

To be continued … ^_^

Annunci

Tra malghe e mucche

A volte non serve proprio andare molto lontano per godere di una bella passeggiata!

E così, volendo evitare traffico e strade troppo lunghe, abbiamo optato per l’Alta Via TV1: un sentiero lungo circa 110 km che collega il Monte Grappa al Cansiglio.

In realtà non sapevamo bene da dove partire e quindi dopo aver spulciato in internet, abbiamo fatto di testa nostra, come sempre!! Avendo sentito più volte parlare di Malga Mariech, abbiamo deciso che quello sarebbe stato il nostro punto di partenza.

Da Valdobbiadene (Tv), patria del Prosecco DOCG, abbiamo raggiunto e superato Pianezze  e poi … sempre più in alto!! Finalmente troviamo un buco per parcheggiare e la prima sorpresa: anche alle mucche piacciono le altalene!! ^_^

veneto-kids-malga-mariech-prealpiveneto-kids-malga-mariech-prealpi-babytrekking

Di fronte alla malga c’è un parco giochi dove grandi, piccini e bovini trascorrono piacevoli momenti insieme! Definito che quella sarebbe stata la nostra tappa finale abbiamo deciso sul da farsi. Chiedendo in giro ci hanno consigliato, avendo il nostro mitico ed inseparabile passeggino, di dirigerci verso Posa Puner. Passati davanti alla malga abbiamo iniziato a percorrere una strada sterrata (con sassi non molto amichevoli per le ruote del nostro amico) scendendo verso destinazione,

veneto-kids-baby-trekking-malga-mariechveneto-kids-prealpi-baby-trekking-venetodigitale
s
cendendo … e scendendo.

veneto-kids-babytrekking-venetodigitale
Vista la prospettiva che ci attendeva (tra l’altro con ombra praticamente inesistente), abbiamo deciso di tornare al punto di partenza e cercare un altro sentiero!

veneto-kids-mappa-prealpi-tv1

Sarà che non sono pratica, ma a  me personalmente la mappa sopra indicata non è servita a molto, perchè alla fine abbiamo preso il sentiero 1008 che in teoria sembrava essere molto più lontano da dov’eravamo. Comunque, punto di riferimento: il monumento ai caduti.

veneto-kids-passeggiate-bimbi

Il primo tratto non è consigliabile con bimbo in carrozza (v. foto sotto), ma poi fortunatamente il terreno è ottimo!!

veneto-kids-bimbi-passeggiate-montagnaveneto-kids-baby-trekking-prealpiveneto-kids-venetodigitale-passeggiate-bimbi-montagna
La cosa più spettacolare è stata camminare fianco a fianco delle mucche che sono così abituate alla presenza di persone da non badarle nemmeno!!
veneto-kids-mucche-venetodigitale-visitveneto veneto-kids-venetokids-trekking-bimbi
Poi si sale tutto in costa, finchè si vede da lontano una croce.

venetokids-veneto-kids-babytrekkingvenetokids-veneto-kids-prealpi-trekking-venetodigitale
Per l’ultimo sprint finale, lasciate pure il passeggino in un angolo e riprendetelo dopo, perché è veramente troppo ripida per farcela (senza contare che il terreno è sconnesso a causa della presenza di mucche). Arrivati in cima avrete il mondo ai vostri piedi!! Mentre salendo avrete potuto ammirare tutte le colline e la pianura, ora si aprirà davanti agli occhi il Piave dalla parte di Segusino e sullo sfondo le Dolomiti: una meraviglia!!

venetokids-veneto-kids-prealpi-bimbiveneto-kids-passeggino-passeggiate
Volendo mi dicevano che proseguendo da quel punto si arriva alla località Milies, ma non è affatto adatto con bimbi in passeggino e quindi non ci siamo avventurati oltre.
La strada percorsa certo non era molta, ma le sensazioni che ci ha regalato sono state così belle, che me la sento proprio di consigliarvi un tranquillo pomeriggio tra mucche e malghe!

Alla prossima passeggiata!! ^_^venetokids-veneto-kids-trekking-bimbi-passeggino

Cittadella tra acque e mura

Finalmente eccomi al primo post!

La meta che ho scelto per prima è CITTADELLA. Già da tanto tempo avevo sentito parlare della possibilità di camminare sulle mura ed ero proprio curiosa di vivere questa esperienza.

Ebbene scelta una giornata calda – ma non troppo – siamo partiti alla scoperta di questa chicca veneta, in provincia di Padova, in una posizione strategica invidiabile: si può proprio dire nel cuore del Veneto.

Arrivati a Cittadella abbiamo cercato subito l’Ufficio Informazioni per poter iniziare il tour. Dal momento che si trova al primo piano senza ascensore, vi consiglio di fare il biglietto cercando la terrazza panoramica (giusto dalla parte opposta rispetto allo IAT), perché lì troverete l’ascensore, un museo e – se siete fortunati – anche i laboratori. Noi purtroppo, pur avendo scelto la prima domenica del mese non siamo riusciti a vederli, ma non avevamo telefonato e probabilmente non li hanno previsti nel mese di agosto.

Lasciato in custodia il passeggino alla signora gentilissima dell’Ufficio, ci siamo incamminati lungo i 1461 metri di passeggiata! Macchina fotografica alla mano, Lilli in braccio (se anche voi come noi avete un cane di piccola taglia) e partenza! Prima tappa: il museo con armature e armi medievali, poi passeggiata, e a metà percorso altro museo, pipì time e terrazza panoramica.

museo

mura Cittadella

Lungo il tragitto non si sa mai che incontri si possano fare … noi ci siamo trovati nel bel mezzo di una puntata di Super Quark!! 🙂

scheletro-cittadella-veneto-kids

Importante sapere che si tratta di un percorso quasi completamente piano, se non per due/tre scale e soprattutto per la discesa finale!!

Sprint finale dalla torre: una ripida scala vi attende con altre testimonianze del tempo ed interessanti pannelli con le principali informazioni sulla città (italiano, inglese e tedesco).

muro-cittadella-veneto-smilecittadella-veneto-kids-cinta-murariabimba-veneto-kids-cittadellavista-cittadella-veneto-kids

Magari fin’ora nulla di nuovo se siete della zona, ma la cosa che non sapevo era la possibilità di fare un giro in barca sul fossato!! Certo magari starete pensando che non è il massimo della vita, ma l’idea, anche alle bimbe, è proprio piaciuta!! (un po’ meno a Lilli se devo essere sincera …)

Comunque con il biglietto della passeggiata delle mura avrete diritto ad uno sconto per noleggiare un barchino a motore per fare il giro della città dall’esterno: ATTENZIONE SOLO AI TEMPI!!! Non attendete oltre le 18.30 altrimenti rischiate di rimanere veramente come pesci fuor d’acqua!!

Grazie ad Andrea siamo riusciti a vivere quest’esperienza. Messi i giubbotti salvataggio ai bimbi e “convinta” Lilli a salire siamo partiti.

vista-cittadella-barca-veneto-kidsstemma-carraresi-cittadella-veneto-kidsriflesso-cittadella-veneto-kidsbarca-cittadella-veneto-kids

Con il papi ai comandi ed Andrea in bicicletta che ci seguiva in supervisione, è stato veramente uno spasso, basta non spostarsi troppo velocemente!! La vista delle mura dall’acqua ha un fascino davvero particolare e non è da tutti i giorni farsi un giro in barca!

La prima cosa che noterete sarà il parco giochi, che al vostro ritorno – dopo circa 30 minuti – sarà lì ad aspettarvi (anche se pure questo ad un certo orario chiude).

I giochi sono nuovi, ben tenuti ed è proprio la conclusione ideale per una gita a Cittadella.

parco-giochi-cittadella-veneto-kidsgiochi-veneto-kids-cittadellaparco-giochi-cittadella-veneto-kids-bimbi

Mi auguro che questi suggerimenti possano farvi trascorrere una bella giornata con la vostra famiglia e quindi non mi resta che augurarvi Buona Domenica!!!

Ci vediamo al prossimo post!! Intanto vi aspetto sulla mia pagina Facebook:

https://www.facebook.com/pages/Veneto-Kids/309093755966381?ref=hl

Ciaoo

Mamma Titti